Zero10

Zero10 è uno zaino, ultrapiatto e leggero, pensato per chi ama portare con se solo l’essenziale. Aderente e impalpabile come una seconda pelle, invisibile quando indossato sotto gli abiti eppure capace di espandere 10 volte il suo volume: indossarlo è una esperienza unica. 

Vediamoci chiaro e capiamo perché Zero10

è diverso da qualsiasi altro zaino.

icons.png

DIVERSAMENTE UGUALE

Zero10 non è uno zaino come tutti gli altri: l'idea progettuale da cui si è partiti è quella che ruota intorno all'imprescindibile concetto di relazione tra forma e funzionalità per cui l'una non sacrifica l'altra , nè l'altra mette in scacco l'una. Zero10 vive di una forma così come di una funzione che non può nè deve essere all'angolo da un primato estetico. E' questa complessa sintesi che si rintraccia nell'essenza di Zero10, rendendolo un zaino "diversamente uguale" agli altri.

Grande attenzione sui materiali utilizzati, innovativi e tecnologici, alle metodologie di lavorazione come il taglio laser e alla filatura di fibre plastiche, fino alla manifattura dove vengono utilizzate particolari cuciture a trazione variabile e fili elastici.

La componentistica utilizzata per la chiusura, anch’essa elastica per poter garantire “espansione chiusa” è frutto di un brevetto di invenzione.

Non ultimo la manifattura che è un passaggio importantissimo per garantire un prodotto finale di altissimo pregio sempre monitorato da un controllo di qualità elevatissimo.

 

MATERIALE NEOPRENICO (su tutte le versioni)

La parte nera, quella che si espande è fatta con un sandwich di 3 tessuti con caratteristiche molto diverse tra loro di derivazione aerospaziale. Vediamo com’è fatto questo tessuto composto da 3 strati:

La parte più interna del tessuto è fatto da una maglia elastica allungabile in tutte le direzioni, idrorepellente che può modificare le proprie dimensioni grazie ad un particolare filato, una fibra poliuretanica elastomerica che conferisce elasticità per innumerevoli cicli, leggerezza, morbidezza e robustezza.

La parte interna è il cuore del sistema, uno strato di schiuma neoprenica a cellule aperte che consente un allungamento fuori dal comune. Isola da acqua, urti e sopporta sbalzi di temperature elevatissime, la resistenza risulta essere inerte verso molti agenti chimici, olii e solventi.

La parte esterna è come la prima ma in più dopo la lavorazione viene trattata con una particolare soluzione che lo rende morbido e lucente come la seta, questo stato “cristallino” evita l’invecchiamento precoce dell’esposizione ai raggi solari.

 

MATERIALE ARAMIDICO (Versione Urban)

È fatta di fibra aramidica più nota e diffusa con il nome di Kevlar. Queste fibre sono caratterizzate da una elevata resistenza a trazione (3600 MPa, paragonabile a quella delle fibre di carbonio e circa 10 volte superiore a quella dell’acciaio), da un basso peso specifico (che comporta una maggior resistenza specifica rispetto al carbonio) e soprattutto da un’elevata resistenza a taglio e agli impatti. Il suo campo d’azione è quello balistico, nei giubbotti antiproiettili e antitaglio. Proprio per questa sua "impenetrabilità" per poterlo tagliare non basta una comune fustella da tessuto ma deve essere tagliato con il laser.

Abbiamo utilizzato questo tipo particolare di tessuto per dare un prodotto che fosse da una parte estremamente duttile e dall’altra parte robusto come una corazza.

 

MATERIALE RICICLATO (Versione Reload)

Riciclo puro al 100%. Dalle bottiglie di plastica, attraverso un processo di riciclaggio, si ottiene un filato ecologico e resistente. La plastica abbandonata in ambienti marini e costieri viene raccolta per proteggere il mare dall’inquinamento plastico. Le bottiglie vengono poi fuse insieme e divise in fibre che vengono successivamente filate. Il prodotto che si ottiene da questa procedura è in grado di assicurare le stesse performance di un articolo realizzato con fibre primarie e non riciclate. Praticità, estetica e attenzione per l’ambiente vengono fusi insieme in un unico prodotto che offre il vantaggio di un acquisto davvero ecosostenibile.